WC INTASATO? PROVA QUESTE SOLUZIONI

Il wc intasato è fonte di disgusto e imbarazzo: come fare? Approfondiamo due metodi fai da te. In entrambi i casi, si sfrutta il gioco di pressione nell’acqua per liberare il gabinetto otturato.

WC INTASATO: COME FARE PER LIBERARLO CON L’ACQUA
Innanzitutto, guarda l’acqua che ristagna nel gabinetto e osserva se scende, anche se molto lentamente. Nel caso in cui il livello si abbassi, anche piano piano, riempi una bacinella di acqua calda. Puoi fare un’ulteriore prova, buttando un po’ di acqua nel water, per controllare che non esca fuori.

Se tutto va bene, butta l’acqua tutta in una volta e con forza nel wc otturato, in modo da creare un vortice di pressione che tende a spingere quanto intasa lo scarico

Quindi, tira lo sciacquone, per capire se il rimedio fai da te è andato a buon fine. L’acqua ancora ristagna? Prova a fare un altro tentativo, sempre dopo un controllo preventivo, altrimenti passa all’altro metodo.

WC INTASATO: COME FARE PER LIBERALO CON UN MOCIO
Prendi il mocio che usi per le pulizie e rivestilo con delle buste di plastica perché non si sporchi, perciò ricoprilo per bene. Per aumentarlo di volume, interponi pezze e stracci tra il mocio e le buste.

A questo punto, infila l’attrezzo fai da te nel gabinetto otturato e spingilo in alto e in basso ripetutamente. Anche in questo caso, lo scopo è creare un movimento tale che ci sia pressione verso gli elementi che bloccano il passaggio. Considera che il principio di fondo è quello della ventosa.

Nel caso tu non sia riuscito a risolvere il problema contattaci per un intervento a Roma e dintorni.

Per il wc intasato, ci sono anche dei prodotti specifici, sia chimici sia meccanici. In generale, per prevenire il problema, evita di buttare nel gabinetto dei materiali che possono otturarlo come gli assorbenti e le carte, e fai attenzione anche a non mettervi troppa carta igienica che rischia di creare un tappo.

Per il wc intasato, ci sono anche dei prodotti specifici, sia chimici sia meccanici. In generale, per prevenire il problema, evita di buttare nel gabinetto dei materiali che possono otturarlo come gli assorbenti e le carte, e fai attenzione anche a non mettervi troppa carta igienica che rischia di creare un tappo.

Lascia un commento